Chi siamo


SAT
SAT

SAT

Associazione culturale

L'associazione SAT riunisce i portatori della Commedia dell'Arte.

  • Nel 2005 il SAT ha istituito il Video Archivio della Commedia dell'Arte 'incommedia.it' (www.incommedia.it ), completamente gestito dai rappresentanti di questa tradizione
  • Nel 2008 il SAT ha presentato la domanda all'Unesco per ottenere l'inserimento della tradizione della Commedia dell'Arte nella lista del patrimonio culturale immateriale.
  • Nel 2010 il SAT ha proclamato la 'Giornata della Commedia dell'Arte' con il patrocinio del Centro Italiano dell'ITI - International Theatre Institut, e della Commissione italiana dell'Unesco
  • Per la sua attività di gestione di questa tradizione, l'associazione SAT è stata ufficialmente accreditata dall'UNESCO come ONG consulente nel campo del Patrimonio Immateriale fino al 2015.

Durante la riunione del 20 marzo 2010, i membri del SAT hanno stabilito che l'Archivio 'incommedia.it' è l'unico centro ufficiale degli operatori della Commedia dell'Arte per la raccolta, catalogazione, conservazione e fruizione dei materiali che documentano le espressioni della tradizione della Commedia dell'Arte contemporanea.
In conformità con le linee guida dell'UNESCO sul Patrimonio immateriale, l'associazione SAT, vale a dire gli stessi rappresentanti della tradizione della Commedia dell'Arte, opera per la conservazione e la protezione dei propri materiali di documentazione, secondo il principio della proprietà intellettuale delle conoscenze tradizionali.
Noi crediamo che sia nostro diritto e dovere gestire le informazioni sul nostro lavoro senza delegare questo compito alla comunità accademica, ai critici e studiosi in generale.

L’associazione culturale SAT fu costituita nel 1993 a Roma. Soci fondatori furono, oltre a Luciano Brogi e Enzo Aronica, Giuditta Cambieri, Claudio Meloni, Daniela Giordano, Andreas Rallis, Maria Piera Regoli, Rosa Masciopinto.
L’associazione era denominata ‘SAT Scuola Addestramento Teatrale’. La sua attività didattica fu intensa con periodi di tre classi giornaliere e percorsi formativi triennali fino al 1996. In quell’anno i soci fondatori decisero di interrompere la didattica per evidenti cambiamenti nello spirito e nelle pretese degli studenti che non corrispondevano più al metodo di insegnamento che aveva caratterizzato la scuola.
Le piccole produzioni nate con gli allievi continuarono per un po’ ad essere distribuite arrivando fino a Parigi con la Finta Ammalata di Goldoni. La scuola e i suoi spettacoli riscossero patrocinii di diverse istituzioni grazie soprattutto agli argomenti di carattere sociale che venivano trattati con le tecniche di Commedia.
Nel 2000, dopo un periodo di inattività, all’associazione aderirono ballerini di danza contemporanea che formarono una compagnia. L’associazione cambiò quindi nome adeguando contemporaneamente lo statuto alle nuove leggi. Il nuovo statuto vedeva quindi l’associazione diventare ‘SAT Produzione Danza’. L’associazione riceve da allora un piccolo contributo ministeriale per l’attività di danza.

Nel 2005 nasce il progetto ‘incommedia.it’ all’interno della associazione SAT. Il progetto prevede la creazione di un archivio video sulla Commedia dell’Arte e di un centro di informazione e promozione per le attività degli operatori di Commedia. Il progetto riceve un contributo dall’IMAIE dal 2005 al 2007.
Nel 2006 viene verbalizzato un nuovo cambiamento del nome della associazione che diviene ‘Associazione culturale SAT’ senza nessuna altra dicitura e senza essere acronimo di niente. All’interno del SAT continuano a convivere due ‘progetti’ separati (SAT produzione Danza, incommedia.it).
Nel 2007 il SAT inizia le procedure per la candidatura della Commedia dell’Arte alla lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Unesco. Il SAT partecipa alle sessioni Unesco a Sofia e a Parigi. Nella primavera del 2008 presenta la domanda ufficiale al governo italiano. L’Unesco riconosce subito il valore del lavoro svolto dal SAT e fa partire le procedure per l’accreditamento del SAT alla lista delle associazioni non governative per l’Unesco.
Il SAT, spinto dalla possibilità che l’Unesco riconosca la Commedia dell’Arte come Patrimonio Culturale Immateriale inizia un percorso di aggregazione degli operatori e delle realtà produttive e formative che seguono questa tradizione. Vengono organizzate due riunioni con gli operatori della Commedia dell’Arte.
A seguito della decisione presa nella riunione del 20 settembre a Bergamo relativamente all’eleggere il SAT rappresentante delle realtà nazionali e internazionali della Commedia dell’Arte per meglio continuare il suo lavoro nei confronti delle istituzioni, l’associazione SAT andrà incontro a dei cambiamenti formali. In vista della adesione formale al SAT degli operatori e delle organizzazioni di Commedia, fin dall’inizio del 2009 i soci del progetto ‘SAT produzione Danza’ costituiscono una loro separata associazione uscendo dal SAT; la sede legale della associazione viene spostata presso i locali dell’Archivio a Rapolano Terme; il nome diventa ‘Associazione culturale SAT’ e un nuovo statuto viene registrato perché il SAT possa essere considerata NGO internazionale.
Nel 2008 viene anche iniziato un nuovo progetto denominato ‘Tradere’ per la creazione di un Archivio video sul lavoro nelle cave di travertino. Il progetto riceve un contributo triennale dalla Provincia di Siena. Nel frattempo l’Amministrazione Comunale di Rapolano Terme offre lo spazio per la gestione dei due archivi presso il Museo della Grancia.
Nel 2010 il SAT viene definitivamente accreditato come NGO consulente UNESCO per la convenzione sul Patrimonio Immateriale; questo riconoscimento vede il suo termine nel 2015.
Nel 2014 il SAT inizia un processo di aggregazione dei portatori della tradizione della maschera di Pulcinella per la sua candidatura all'UNESCO. Il progetto viene poi fatto proprio dall'antropologo che era stato chiamato come consulente accademico e il SAT, insieme a tutti i portatori della tradizione scenica di Pulcinella, vengono esclusi dal processo di preparazione della candidatura.

SAT

Fin dalla sua prima edizione, nel 2010, la Compagnia Faction of Fools ha collaborato con il SAT assumendo la funzione di coordinatore internazionale della Giornata della Commedia dell'Arte, gestendo la pagina Facebook e in generale mantenendo le comunicazioni tra i partecipanti.

LINKS

The Commedia dell'Arte Video Archive

www.incommedia.it

The Tradere Video Archive

www.tradere.info

A short Video online

https://archive.org/details/UnescoAppealForCommediaDellarte

SAT

Associazione Culturale
c/o Museo della Grancia
Via Fratelli Rosselli snc
Serre di Rapolano
Rapolano Terme - Siena
Italy
info@incommedia.it